PERCORSO ECOLOGICO

Gli spazi all’aperto diventano un laboratorio molto stimolante, adottando una metodologia di lavoro basata sul gioco e sulla ricerca. Prendersi cura di un’area verde, conoscerla bene, scoprirne i segreti svelati dall’imparare a osservare, sono esperienze importantissime e fondamentali per la crescita del bambino. Durante il percorso ecologico il bambino lavorerà all’aperto, seminerà fiori e bulbi, preparerà il terreno per l’orto, interrerà le piantine, imparando a distinguere un ortaggio da un altro, per poi impegnarsi costantemente per la crescita e la cura delle piante, tutto questo con lo scopo di rafforzare la fiducia nelle proprie capacità e di insegnargli il piacere di collaborare con i compagni e di lavorare in gruppo per raggiungere un obiettivo comune.

FINALITÀ E OBIETTIVI DEL PERCORSO ECOLOGICO

prevedere, scoprire e intuire le elementari leggi che regolano la natura

potenziare la curiosità e la spinta ad esplorare e capire

star bene a scuola attraverso la relazione interpersonale con l’ambiente e il territorio

favorire la socializzazione e il lavoro di gruppo, la capacità di cooperare per il raggiungimento di un obiettivo comune

acquisire familiarità con l’ambiente per potersi muovere all’interno di esso

conoscere, riconoscere ed assumere comportamenti positivi e adatti in ogni ambiente

cogliere il criterio di relazione che lega gli elementi

utilizzare strumenti di rappresentazione

operare un confronto fra le diverse realtà

elaborare giudizi di probabilità in relazione all’evento considerato (causa-effetto)

cogliere rapporti topologici

acquisire l’abitudine a porsi problemi e a ricercarne la soluzione

sviluppare l’abilità di esplorazione, manipolazione, osservazione

affinare e consolidare le capacità di ordinare e strutturare informazioni

elaborare previsioni, ipotesi, anticipazioni

percepire e collocare gli eventi nel tempo

usare il linguaggio verbale per esplorare, conoscere, descrivere e rappresentare l’ambiente

Si prevedono tre percorsi diversificati: di osservazione, di ricerca, di studio e di rappresentazione della realtà naturale. Il Percorso ecologico prevede la scoperta e il rispetto delle forme di vita della natura e dei legami che esistono tra di esse. Il Percorso topologico ha come obiettivo l’individuazione delle zone e dei percorsi, tramite la realizzazione di mappe. ll Percorso scientifico è basato sul guardare, sull’osservare, sull’annusare, sul manipolare, sull’ascoltare, sia all’aperto che al chiuso, dove i diversi elementi diventano oggetti di ordinamento, classificazione, misurazione, quantificazione: si formulano ipotesi, si sperimenta, si esamina con tutti i sensi per una prima interpretazione dei fenomeni e delle leggi della natura.


STRUMENTI UTILIZZATI

vaschette

terra

contenitori di plastica trasparenti

piccoli attrezzi da giardinaggio

lente di ingrandimento

semi, bulbi, piante

annaffiatoi

ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO

Il progetto si articola in due diverse piste di lavoro

Orto: i bambini avranno a disposizione uno spazio che verrà lavorato, seminato, curato per la crescita e la raccolta di ortaggi e piccoli frutti

Aiuola fiorita: attività di giardinaggio con bulbi e semi

MODALITÀ DI ATTUAZIONE

Il percorso prevede attività in aula, attività pratica periodica nel giardino.
Si prevede l’articolazione dei gruppi-sezione in piccoli gruppi durante le ore di compresenza.