Storie della Buonanotte per bambine ribelli

Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi

Ogni tanto ci capita di imbatterci in originali e utili suggerimenti di libri per l’infanzia, dai silent book per i piccolissimi alle fiabe più tradizionali. Che siano fatte di sole immagini o di parole, le storie aiutano i nostri bambini a comprendere meglio la realtà che li circonda, a decifrare gli accadimenti del quotidiano, a sconfiggere i mostri e le paure.

Anche per questo i libri riportano spesso modelli circolari e stereotipati di facile comprensione, secondo i quali c’è una principessa in pericolo che viene salvata da un bel principe e, lo sappiamo, “vissero per sempre felici e contenti.”

La vita, naturalmente, è assai diversa, soprattutto per le bambine, donne di domani. Così Elena Favilli, giornalista professionista e imprenditrice, e Francesca Cavallo, autrice e regista teatrale, hanno deciso di realizzare un libro ambizioso e bellissimo, Storie della Buonanotte per bambine ribelli, edito da Mondadori e finanziato al suo esordio da una campagna milionaria di crowdfunding sulla nota piattaforma Kickstarter. In sei mesi l’idea di un libro che voleva rovesciare gli stereotipi di genere, raccontando di altre principesse, ha raccolto un milione e 300 mila dollari.

Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi”.

Questo dice il libro, che racconta con semplicità la vita di 100 donne uniche, artiste, sportive, scrittrici, intellettuali, scienziate, attiviste, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, dalle sorelle Bronte a Michelle Obama, da Margherita Hack a Malala Yousafzai. L’intento è che queste storie possano essere di ispirazione alle bambine di tutto il mondo, che la vita di queste pioniere possa essere d’esempio. Come si legge nella prefazione del libro:

"Noi ci auguriamo che queste pioniere coraggiose vi siano di ispirazione. Che i loro ritratti imprimano nelle vostre figlie la salda convinzione che la bellezza si manifesta in ogni forma e colore, e a tutte le età. Ci auguriamo che ogni lettrice comprenda che il successo più grande è vivere una vita piena di passione, curiosità e generosità. E che tutte noi, ogni giorno, ricordiamo che abbiamo il diritto di essere felici e di esplorare il mondo in lungo e in largo".

In un’intervista una delle due autrici, Elena Favilli ha detto:

"Le ricerche ci mostrano come fin dall’inizio della scuola media le bambine iniziano a perdere fiducia in se stesse. Ecco perché essere esposte molto prima a una narrazione diversa della femminilità è fondamentale. I libri per i più piccoli sono ancora pieni di stereotipi di genere. I genitori non possono fare molto, anche se sono preoccupati e vogliono far crescere i loro bambini con storie che propongono modelli femminili moderni: è per loro che stiamo creando questo libro"

Il libro che potete leggere voi stessi alle vostre bimbe contiene ritratti realizzati da 60 illustratrici di tutto il mondo, ci sono anche le italiane Cristina Portolano e Sara Bondi.

Storie della Buonanotte per bambine ribelli lo raccomandiamo a tutti, alle donne di ogni età e agli uomini perché il rispetto non è una favola della buonanotte.