Pasqua in giro per il mondo: le più belle tradizioni pasquali

Tra cacce all'uovo e travestimenti, vi portiamo a conoscere, in giro per il mondo, alcune delle tradizioni pasquali.

"La Pasqua in Giro Per il Mondo

“Buona Pasqua al mio nonnino,

con cui gioco nel giardino.

Buona Pasqua alla mia nonna,

che è una vera super-donna!

Buona Pasqua al mio papà

che ha il cuore pieno di bontà.

Buona Pasqua a mio fratello

che è un pochino picchiatello.

Buona Pasqua a mia sorella

che si crede molto bella.

Buona Pasqua alla mia mamma

che mi scalda come fiamma.

Buona Pasqua pure a me

anche a lui e anche a te!

Buona Pasqua a tutto il mondo

che sia un giorno assai giocondo!”

Come dice la poesia sopra citata “che sia un giorno assai giocoso”. Ebbene sì, la Pasqua è una delle feste più attese durante tutto l’anno proprio perché porta all’interno delle nostre case una grande felicità e tanto divertimento.

Come attendiamo il Natale con l’arrivo di Babbo Natale e i suoi regali, aspettiamo la Pasqua per gustarci delle buonissime uova di Pasqua o altri dolci della tradizione pasquale.

In questo articolo vogliamo portarvi in un tour mondiale per scoprire alcune delle tradizioni più particolari che accompagnano i giorni di Pasqua negli altri paesi.

Pasqua in Germania: i tedeschi decorano i propri alberi con tantissime uova colorate dando vita a degli “Alberi di Pasqua”. Come dolce tipico è abitudine mangiare le famosissime uova di cioccolato, ma viene preparata una torta al cioccolato a forma di agnello ricoperta con dello zucchero a velo chiamata Osterlamm.

Pasqua in Danimarca: i danesi nel giorno di Pasqua si tingono di giallo, dalla tavola, alle candele ma soprattutto bisogna indossare abiti a tema. I più piccoli trascorrono il giorno di Pasqua cercando le uova nascoste dai Conigli ovvero i genitori equivale ad una caccia al tesoro

Pasqua in Romania ovvero la giornata del “Campionato di Uova dipinte”: La tradizione prevedere che il primo uovo dipinto dovrà essere di colore rosso, colore che simboleggia la salute, e successivamente sarà messo a mollo insieme ad una moneta di argento, che simboleggia la purezza. La mattina di Pasqua l’usanza vuole che tutta la famiglia dovrà lavarsi il volto con l’acqua dove è stato immerso l’uovo.

Pasqua in Svezia: nel paese scandinavo l’usanza vuole che i più piccoli si travestono da Påskkärringar, ovvero da piccole streghe, si dipingono il visino e vanno a bussare nelle case dei vicini chiedendo dei dolcetti, un po’ come la tradizione di Halloween.


Pasqua in Francia:
nei giorni che precedono la Pasqua, ai più piccoli viene raccontata la leggenda delle campane che volano via a Roma, per questo in tutta la Francia dal venerdì santo alla domenica non vengono suonate le campane. La mattina della Pasqua i bimbi corrono all’aperto per ammirare “il ritorno” delle campane e nel mentre i più grandi nascondono le uova di cioccolata nei posti più improbabili. In Francia la domenica è una giornata da trascorrere all’aperto giocando con i più piccoli alla “caccia all’uovo”.

Insomma raccontare tutte le tradizioni nel mondo è impossibile, ma sicuramente queste sono alcune tra le più divertenti e perché non prendere spunto per trascorrere una giornata di festa “diversa” con i propri piccini.