Il Cinema dei Piccoli a Villa Borghese, un luogo tutto da scoprire

Il Cinema Dei Piccoli, all'interno di Villa Borghese, attivo dal 1935, dal 2005 è entrato a far parte del Guinness dei primati come "cinema più piccolo del mondo"

C’è un posto a Roma per i bambini, tutto da scoprire che è il Cinema Dei Piccoli, all'interno di Villa Borghese; nel 2005 è entrato a far parte del Guinness dei primati come "cinema più piccolo del mondo".

Il meritato e prestigioso ingresso nel "GUINNESS WORLD RECORDS" è dovuto all’edificio destinato a cinema. In un padiglione di legno di circa settanta metri per cinque di altezza trovano posto la sala, i servizi, la cassa, il ristoro e la cabina di proiezione: un cinema "vero e proprio” insomma (ovvero con un’attività di sala cinematografica aperta quotidianamente ad un pubblico pagante con proiezioni in pellicola 35 mm) non inserito in un complesso di multisale ma in un edificio appositamente costruito, con accesso diretto anche per portatori di handicap.

Il Cinema Dei Piccoli inizia la sua carriera di cinema per bambini addirittura nel 1934: nella programmazione dell’epoca comiche e cartoni animati. Dopo un paio di anni, una silhouette di legno con un grande Mickey Mouse dotato di cinepresa venne posizionata sul tetto del cinema e all'insegna CINEMA DEI PICCOLI fu aggiunta la scritta CASA DI TOPOLINO: rimase così fino agli anni '70. Ecco il motivo per cui ancora oggi tanti spettatori romani, bambini di allora, lo chiamano "Cinema Topolino".

Dagli anni ‘80 la coppia formata da Roberto Fiorenza e Caterina Roverso si occupa interamente della gestione, intraprendendo una serie di lavori di manutenzione culminati nel 1991 con un completo restauro della struttura di legno.

Nel 2006, in occasione degli Incontri del Cinema d'Essai, il cinema Dei Piccoli riceve il premio F.I.C.E. (Federazione Italiana Cinema d'Essai) "per la preziosa attività di diffusione del cinema per ragazzi e d'autore".

Nel 2007 si inaugura il DEI PICCOLI FILMFESTIVAL, per lo sviluppo e la diffusione di un cinema di qualità al servizio dei bambini. La manifestazione, realizzata con il contributo della Regione Lazio, è giunta all'ottava edizione.

È sempre possibile organizzare itinerari didattici o proiezioni private.

Tutte le informazioni su www.cinemadeipiccoli.it

“Perché essere i più piccoli è una caratteristica che ci piace e per più motivi. Perché ci rivolgiamo ai più piccoli innanzitutto, che magari vanno al cinema per la prima volta nella loro vita e lo possono fare in una struttura "su misura" dove è possibile fare tutto da soli: dall'acquisto del biglietto (c'è un apposito predellino per chi non arriva alla cassa) o dei popcorn alla visione del film in una sala rassicurante nelle dimensioni e nel sonoro.

Perché anche in una piccola sala si possono vivere grandi emozioni e se il cinema è collocato in un Parco, si ha a disposizione qualche minuto in più per stare con quello che si è appena visto.

Perché con piccoli numeri, con costanza e determinazione, si arriva ai grandi numeri: calcoliamo che il Cinema Dei Piccoli abbia sicuramente superato il milione di spettatori nei suoi oltre 80 anni di attività. Perché ai bambini il Guinness dei primati piace da matti e quando sono in sala adorano sentirsi dire che ci stanno "dentro".

Insomma "piccolo è bello" perché si può entrare nel GUINNESS WORLD RECORDS anche così!"

Roberto Fiorenza e Caterina Roverso