​ Halloween: come raccontare le origini della festa ai bambini

Come nasce la tradizione di Halloween?

In Italia Halloween rappresenta feste, travestimenti, zucche, caramelle e tanti dolci. Per i bambini è un momento di divertimento in cui si sta insieme e si trascorre giocando alla famosa tradizione del dolcetto e scherzetto.

Ma da dove nasce questa giornata?

In molti pensano che sia una festa nata in America, ma in realtà è una tradizione irlandese derivante dall’epoca celtica in cui il 31 ottobre rappresentava il loro capodanno.

Infatti, per loro l’anno iniziava il 1 novembre poiché essendo un popolo di pastori stava a significare l’inizio dell’inverno, giorno in cui dovevano riportare i greggi a valle. .

Il 31 ottobre quindi non era solo la festa in cui si celebrava il nuovo anno, ma anche la un momento in cui si celebrava la fine dell’estate rappresentata dalla morte. Nella notte di capodanno i Celti accendevano fuochi e indossavano maschere compiendo sacrifici animali per poi vagare nei boschi per tre giorni.

Indubbiamente, già da questo racconto si capisce il tema tenebroso che rappresenta per noi oggi Halloween. Timore e mistero sono le parole chiavi per descriverla al meglio e per questo molti film e libri hanno trovato la chiave del loro successo.

Per alleggerire la storia ai più piccoli possiamo raccontare che in tempi molto lontani antichi popoli durante la notte del 31 ottobre vagavano travestiti per allontanare creature misteriose e che lasciavano dei dolcetti per placare gli animi di questi spiriti.