Giochi estivi fai da te

Quando fuori fa troppo caldo per uscire o andare al mare, i pomeriggi in casa possono risultare troppo lunghi e noiosi. Per ovviare a ore di cartoni in tv o davanti ad uno smartphone, vi proponiamo alcuni semplici giochi fai da te per intrattenere i vostri...

Quando fuori fa troppo caldo per uscire o andare al mare, i pomeriggi in casa possono risultare troppo lunghi e noiosi. Per ovviare a ore di cartoni in tv o davanti ad uno smartphone, vi proponiamo alcuni semplici giochi fai da te per intrattenere i vostri bambini.

  • Sabbia cinetica (per i bambini dai 3 anni in su): il prodotto è acquistabile nei negozi di giocattoli ed è composto per il 98% di sabbia naturale e per il restante 2% di polimero siliconico, ma, se volete, potete realizzarla anche a casa mischiando una bacinella di sabbia fine con della schiuma da barba. Questa particolare sabbia è facilissima da modellare, non sporca e non si attacca ed è un gioco sensoriale utile a sviluppare il tatto.
  • Spugnette colorate: nei supermercati e nei negozi di casalinghi si trovano spugne di ogni forma e colore, potete prenderne qualcuna e immergerla in bacinelle piene d’acqua, ideale per chi ha un giardino, e poi spazio libera alla fantasia e, naturalmente, ai gavettoni.
  • Lavoretti carta pesta: chissà quanti ne hanno già fatti a scuola! Ma farlo con mamma e papà è un’altra cosa. Armatevi di cartoncini colorati, carta pesta, colla, forbici, pennarelli e anche qualche bottone. Potreste realizzare un acquario con i pesci (i bottoni serviranno a creare Nemo e i suoi amici), una spiaggia piena di ombrelloni e palloni, un prato e un cielo dove volano aquiloni.
  • Autolavaggio: non temete, non è sfruttamento del lavoro minorile, ma un modo per tenere impegnati i bambini e affrontare l’afa estiva. Perché non proporre ai vostri figli di lavare la macchina del papà o la loro bicicletta o persino i loro giocattoli? Bastano solo acqua, sapone, spugne e stracci asciutti e…della musica per farli ballare.
  • Caccia al tesoro: in Rete si trovano moltissimi spunti per organizzare cacce al tesoro tematiche (pirati, marinai, esploratori). Se disponete di un cortile, potete sbizzarrirvi a preparare piccoli indizi, sfruttando quello che avete intorno, come fiori, piante, foglie, il tesoro poi può essere un bel gelato!
  • Travestimenti: perché non prendere vecchi vestiti, cappelli, occhiali, scarpe, trucchi e improvvisare una sfilata di moda o un carnevale. I bambini adorano travestirsi, perché ogni mascheramento può diventare una storia straordinaria, fatta di principesse, supereroi, astronauti, cavalieri, ballerine.
  • Artisti: forse qualche mamma storcerà il naso al pensiero di far colorare i propri piccoli come dei Basquiat, ma vi diamo alcuni consigli per non dover chiamare la ditta di pulizie. Innanzitutto, comprate dei colori spray lavabili, prendete delle vecchie lenzuola di colore chiaro (bianco è l’ideale), fategli indossare un camice o vestiti che non avete il timore di sporcare e stendete il telo all’aperto, sul prato o in veranda. E via!
  • Mani in pasta: fate bollire dell’acqua insieme a del colorante alimentare, poi versate gli spaghetti. Una volta cotti o al dente, lasciateli raffreddare, potete metterli dentro una o più ciotole. Saranno i bimbi a scegliere cosa farne e come giocarci, ci sorprenderanno!!! Vi consigliamo di utilizzare diversi coloranti in modo da stimolare, insieme al tatto, anche la vista dei più piccoli.

Questi sono solo alcuni degli spunti raccolti in Rete, ma siamo sicuri riuscirete a fare anche di meglio. In fondo, ogni oggetto di casa, dalla scopa allo spruzzino, possono diventare giochi o straordinari espedienti per far divertire i nostri bambini!