Come vestire i bambini in inverno?

​Come vestire i bambini con il freddo? Alcuni pediatri, spiegano come andrebbero vestiti neonati e bambini in inverno.

Come vestire i bambini con il freddo? Alcuni pediatri, che hanno risposto a delle domande sul portale Pianeta mamma spiegano come andrebbero vestiti neonati e bambini in inverno.

La domanda che tutti i genitori si pongono è: quali vestiti scegliere per i bambini in inverno?

A ogni genitore è chiaro il fatto che vestire i bambini e i neonati a strati in inverno, a cipolla, non è una moda, né è un vezzo, ma una verità che consente di regolare la temperatura corporea dei nostri bambini senza danni. L'inverno per i bambini è una stagione dove gli sbalzi termici sono all'ordine del giorno: basti pensare che si passa dai 18° in auto, ai 3°circa all’aperto, ai 30° del centro commerciale, ma se lo abbiamo vestito a strati questo gli eviterà di essere sottoposto agli sbalzi di temperatura. Ecco alcuni consigli e regole su come vestire i bambini e i neonati in inverno.

Per neonati e bimbi la prima regola è scegliere capi in materiali naturali. Il cotone e la lana trattengono il calore, mentre i tessuti sintetici oltre a far sudare, non permettono di trattenere il calore e molte volte sono la causa della pelle sudata e umida responsabile di spiacevoli raffreddamenti stagionali.

I bambini in inverno vanno vestiti come noi, per cui se noi abbiamo caldo, anche loro lo avranno e di solito loro hanno più caldo degli adulti.

Non dimentichiamo che i bambini corrono, saltano, giocano e devono poter godere della comodità dell’abbigliamento per muoversi facilmente, per salire sugli scivoli, scendere dai giochi, “fare le loro azioni quotidiane”, oppure durante le vacanze sulla neve, a patto che quelli che noi chiamiamo accessori del vestiario siano sostenuti, ovvero: cuffie, guanti e sciarpe.

Come vestire i bambini e i neonati in inverno

In inverno, che i bambini e i neonati siano più soggetti al freddo rispetto ai bambini più grandi è solo pensiero ma non è supportato dalla verità: per meglio dire, è vero, ma solo nei primi giorni di vita. Già dopo dieci, quindici giorni il neonato, se gode di buona salute, è in grado di mantenere la sua temperatura corporea costante come l’adulto, anche se le sue mani e i suoi piedi sono freddi. Questo non deve allarmare il genitore perché non è indice della sua reale temperatura, ma è una sua caratteristica fisiologica naturale.

Per valutare se il bambino o il neonato ha freddo in inverno valutate lo stato e il colore del suo viso: se il viso è pallido e con piccole macchiette rosse e bianche ed è inquieto o respira più velocemente, potrebbe avere freddo. Al contrario, se il neonato ha le gote belle arrossate, molto probabilmente ha caldo.

Il neonato va coperto esattamente come si copre l’adulto. Il metodo migliore è quello di adottare un abbigliamento a strati leggeri, sempre a cipolla dunque, piuttosto che un unico capo troppo pesante. Meglio, perciò, non esagerare e adottare fibre naturali (lana, cotone, seta) che permettono alla pelle di traspirare. In inverno, ai vestiti classici, quindi, che il bambino usa per stare in casa, sarà sufficiente aggiungere una tutina imbottita dotata di manopole e piedini per i bimbi più piccoli o un piumino per quelli più grandicelli. Perfetti per i neonati i sacchi imbottiti studiati appositamente per creare il giusto tepore anche durante le giornate più fredde. Cappellino in lana e sciarpa non dovranno mai mancare, così come i guantini nel caso in cui questi non siano presenti nella tuta.

Come vestire i bambini in inverno all'asilo

Durante l'inverno all’asilo via libera a indumenti comodi. Il maglioncino con scollo o il lupetto, la gonnellina della femminuccia in velluto liscio colorato con fiocchi e pizzi sono molto deliziosi, ma sarebbe meglio farli indossare solo quando si va a fare visita a nonni, zii, amici. Per l’abbigliamento di tutti i giorni usiamo capi comodi, meglio se un pochino abbondanti e sopra tutto che si possano sporcare. Ben vengano dunque tute, felpe con la zip senza bottoni e lacci, pantaloni con l’elastico: questi sono gli abiti più adatti ai bambini che frequentano la scuola dell’infanzia. Pantaloni pratici da levare e rimettere permettono al bambino non solo di muoversi più liberamente, di sentirsi a proprio agio, ma anche di essere più autonomo quando deve fare la pipì o cambiarsi per il pisolino.